Un rilascio di anestetico che può rivoluzionare il trattamento del dolore

Un rilascio di anestetico che può  rivoluzionare il trattamento del dolore

I ricercatori di Harvard presso il Children Hospital di Boston hanno sviluppato un sistema per un rilascio lento di anestetico che può potenzialmente rivoluzionare il trattamento di dolore durante e dopo l’intervento chirurgico, e potrebbe anche avere buoni risultati sul dolore cronico.

Nel lavoro finanziato dal National Institutes of Health (NIH), sono stati utilizzati grassi appositamente progettati, chiamati liposomi, per “impacchettare” la sassitossina (neurotossina idrosolubile), un potente anestetico che sembra non produrre effetti tossici per le cellule nervose o muscolari.

«L’idea era quella di somministrare una sola iniezione per produrre un blocco dei nervi che potesse durare giorni, settimane e magari anche mesi», spiega Daniel Kohane dal reparto di anestesiologia del Children Hospital. «Sarebbe utile che per le condizioni come il dolore cronico, piuttosto di usare sostanze narcotizzanti, che causano problemi a livello sistemico oltre al rischio dipendenza, si possa solo procedere a una iniezione per alleviare il male del paziente».

In laboratorio sono state testate diverse configurazioni e tipi di liposomi, ma la migliore è apparsa quella con l’addizione di desametasone, una sostanza ad elevato potere glucocorticoideo (antinfiammatorio steroideo).

Fonte : www.bioblog.it

Comments are closed.